Home » Progetto Orchestra

Progetto Orchestra

PROGETTO ORCHESTRA

Il “progetto orchestra” prevede l’insegnamento di uno strumento a corde (violino, viola e violoncello) o a fiato (clarinetto, sassofono)  nelle classi III, IV e V della scuola primaria, con la prospettiva di fare musica d’insieme e creare un’orchestra.

La scuola ha acquistato gli strumenti che fornisce in comodato d’uso gratuito agli studenti.

Il progetto nasce da un riferimento preciso: il sistema pedagogico-musicale “ El Sistema” creato in Venezuela da José Antonio Abreu. Musicista ed ex ministro della cultura, Abreu ha organizzato nell'arco di un trentennio, con sovvenzioni pubbliche, una rete d'istruzione musicale che coinvolge 250 mila ragazzi, di cui il 90% arriva da famiglie disagiate.
        Il  principio filosofico-educativo alla base del progetto  si riassume nelle sue parole: "L'orchestra è una società che pratica per definizione l'interdipendenza, l'orchestra è un'impresa collettiva in cui tutti sono d'accordo nella voglia di affrontare brani sempre più difficili, e questo forma la personalità di ogni ragazzo: previene la droga, previene la violenza, ed è uno strumento insuperabile di sviluppo sociale. La musica opera questo miracolo: costruttivo, seduttivo, creatore, nel bambino e nell'adolescente".

Suonare in un’orchestra è infatti una metafora della convivenza civile, stimola sentimenti di rispetto,  solidarietà, cooperazione, e nel contempo fa crescere l’autostima. La musica è armonia, ricerca di perfezione, richiede concentrazione e nel contempo obbliga a tenere conto degli altri. Tutto questo contribuisce alla crescita del bambino come persona singola ma inserita in una società.

OBIETTIVI

  • sviluppare la capacità di ascolto e relazione, musicale ed umana
  • motivare l’apprendimento di uno strumento ad arco
  • migliorare la tecnica strumentale individuale e di gruppo
  • sviluppare e consolidare la musicalità
  • conoscere repertori musicali e culturali nuovi
  • promuovere la creatività, individuale e di gruppo
  • consolidare e migliorare il grado di socializzazione e solidarietà del gruppo
  • sviluppare il senso di responsabilità e il rispetto dell’altro
  • sviluppare l’attenzione
  • contribuire a far nascere il piacere di collaborare con l’altro per la realizzazione di un bene comune

MODALITA’ DI REALIZZAZIONE

Le attività sono svolte durante l’orario curricolare in compresenza con l’insegnante  prevalente della classe, in modo da poter dividere le classi partecipanti in due gruppi, due volte alla settimana con unità di 45 minuti per ciascun gruppo.

Alla base c’è il principio di una didattica diversa rispetto a quella dei conservatori. Le lezioni, infatti, sono collettive e non singole, inserendo subito il bambino in una dimensione sociale dove la qualità del suo comportamento e del suo impegno avranno un riflesso sui compagni. Ogni bambino ha parti consone al suo grado di maturità e attenzione, ma sempre indispensabili al raggiungimento dell’obiettivo finale, condiviso da tutti, che sarà l’esecuzione di un brano orchestrale. Mettendo il bambino da subito in contatto con lo strumento, in una dimensione di musica d’insieme,  lo si  stimola ad imparare giocando per poi affinare l’educazione musicale in un secondo momento. In realtà lo studio di uno strumento servirà non solo ad attivare competenze musicali specifiche, ma piuttosto contribuirà alla crescita personale e sociale del bambino.

Il repertorio che verrà affrontato terrà conto del fine ultimo del progetto, pertanto saranno scelti brani che, attraverso adeguate semplificazioni delle parti, possano essere gradevoli e stimolanti per i bambini. Molti brani saranno presi dal repertorio ormai consolidato del “ El Sistema”, in cui accanto a brani classici si darà attenzione a quelli con ritmi latino-americani, tipici della cultura di appartenenza.