Home » Scuola dell'Infanzia Mammola

Scuola dell'Infanzia Mammola

La mente non ha bisogno,

come un vaso di essere riempita,                    

ma piuttosto, come legna,

di una scintilla che l’accenda

e vi infonda l’impulso della ricerca

e un amore ardente per la verità.

 

                                     Plutarco

Accendiamo altri fuochi!

Una recente indagine di “Save the children” ha certificato che la Sicilia, insieme alla Campania, detiene il triste primato delle regioni italiane con la maggiore povertà educativa, quelle cioè in cui è più scarsa e inadeguata l’offerta di servizi e opportunità educative e formative che consentano ai minori di apprendere, sperimentare, sviluppare e far fiorire liberamente capacità, talenti e aspirazioni.

In tale quadro, già di per sé drammatico, si colloca la specifica situazione di Catania, sulla cui situazione scolastica, che presenta un tasso di dispersione di poco superiore al 20%, grava anche il peso del dissesto finanziario del Comune di Catania.

Lo scorso 18 febbraio 2021 proprio lo stesso Comune ha pubblicato un Avviso avente ad oggetto la ricerca di enti non profit “disponibili ad una azione di volontariato sociale senza scopo di lucro per garantire la prosecuzione del servizio gratuito ad oggi reso presso il plesso di scuola dell’infanzia Comunale Paritaria “Mammola” di via Pantelleria 3 – San Giovanni Galermo bassa”.

La scuola “Mammola” si trova in uno dei quartieri con maggiori criticità dell’intera città, dove non ci sono spazi per giocare, né parchi pubblici, dove le strutture sportive sono inesistenti, non c’è un cinema o un teatro, non ci sono attività extrascolastiche e dove la conseguenza è la segregazione in casa o in strada, con il rischio di essere più vulnerabili a fenomeni di devianza.

La Fondazione Francesco Ventorino è stata l’unica realtà a rispondere all’avviso e la sua proposta è stata valutata positivamente: già dal mese di Settembre stiamo pertanto gestendo la scuola dell’infanzia “Mammola”, e lo faremo per i prossimi 4 anni, mantenendo il servizio gratuito per le famiglie.

La Fondazione, infatti, si è assunta in toto i costi relativi al personale e ai servizi ed ha, al contempo, rinnovato integralmente arredi, dotazioni e materiali didattici della scuola; ciò permetterà a quaranta bambini (ed alle loro famiglie!) di continuare a fruire - gratuitamente, lo ribadiamo - della scuola nel loro quartiere.

Perché lo abbiamo fatto?

Posti di fronte a quanto stava succedendo, abbiamo scelto di non girarci dall’altra parte, convinti che la sfida educativa sia una responsabilità di tutti e di ciascuno e che educazione e solidarietà siano valori difficilmente separabili.

Se vogliamo sperare in un domani diverso, occorre che oggi ci adoperiamo per coloro che sono il domani: ciascun bambino, a prescindere dal contesto in cui vive, deve essere posto nelle condizioni di poter studiare, di poter scoprire i propri talenti e di poter coltivare le proprie aspirazioni.

Siamo consapevoli del fatto che il nostro potrà essere solo un piccolo contributo, ma vogliamo provare a portarlo: da adulti che hanno di fronte il futuro dei loro figli, vorremmo poter offrire ai bambini di questo quartiere un luogo accogliente e rapporti significativi che possano aiutarli nel loro percorso di crescita, offrire loro nuovi dati, nuove domande, nuove consapevolezze: non c’è ragione per cui l’asse centro-periferia debba deterministicamente stabilire una gerarchia nelle possibilità di incontri significativi.

Delle difficoltà, anche economiche, di tale avventura siamo consapevoli, ma affrontiamo la sfida con fiducia. Se si desidera un cambiamento sociale (e tutti sappiamo quanto la nostra città ne abbia bisogno), occorre impegnarsi in prima persona.

Volete sostenerci?

Se vorrete essere nostri compagni di cammino e costruttori insieme a noi di questa nuova scuola, Vi chiediamo di valutare la possibilità di sostenere quest’opera con un contributo libero.

Di seguito indichiamo i riferimenti da poter utilizzare qualora desideriate effettuare una liberalità destinata al sostegno di questa iniziativa:

Conto Corrente intestato a:

“Fondazione Francesco Ventorino – Scuola Infanzia Mammola”

Codice IBAN IT20V 0521616910000000033116

 

Per educare un bambino serve un intero villaggio.
Ma dobbiamo costruirlo, questo villaggio! (Papa Francesco)